Nome utente:    Password:        Iscriviti     Password dimenticata

Autori





Domenico De Simone,
desimone.jpgDomenico de Simone, nato a Roma da famiglia di origine e cultura meridionale, ha esercitato la professione di avvocato per circa trent'anni, seguendo la tradizione familiare. Con maggiore o minore continuità, ha proseguito ed approfondito gli studi di economia e di filosofia che aveva iniziato durante gli anni caldi del '68 cui aveva partecipato dapprima nel movimento studentesco e poi, fino al 1975, nel Manifesto. Dopo aver lasciato la professione forense nell'ottobre del 2000, si è dedicato interamente alla scrittura ed alla diffusione delle idee contenute nei suoi libri. Ha pubblicato otto libri di cui quattro sono scaricabili integralmente in formato digitale da questo sito, sotto licenza libera Creative Commons. Con la Malatempora, Un Milione al mese a tutti: subito! (1999), Dove andra a finire l'economia dei ricchi (2001) Per un'economia dal volto umano (2001), Un'altra moneta (2003) Parmacrack (2005). Con la Settimo Sigillo Dove va l'economia intervista a Domenico de Simone a cura di Carlo Gambescia (2005). Il tracollo economico dell'Italia (2011), Il debito non si paga! (2011). La forte connotazione libertaria non gli consente alcuna collocazione politica. I suoi scritti sono amati ed osteggiati con pari intensità sia dalla destra che dalla sinistra. Le sue idee sono fortemente osteggiate dall'establishment accademico nei cui confronti nutre altrettanta se non maggiore ostilità. Ha pubblicato numerosi libri sulla crisi economica. Organizza dei corsi di contro-economia per chi vuole approfondire la comprensione del sistema economico e finanziario. Tiene conferenze in tutta Italia e partecipa a trasmissioni in radio e televisioni private.

Domenico De Simone può essere contattato all'indirizzo email domenicode_simone©hotmail.com


Lasse Braun,
foto8.jpg Lasse Braun è stato il promotore più accanito e principale stratega della Rivoluzione Sessuale iniziata negli anni '60. Dal 1962 al 1977 operò senza tregua per la legalizzazione della pornografia, la rappresentazione esplicita di eventi sessuali. Giovane avvocato poliglotta, conoscitore di usi e costumi di ogni nazione europea, Stati Uniti e America latina si trasferì in Scandinavia per tentare una mission impossibile: ottenere il voto di un Parlamento Europeo che abolisse ogni tipo di censura sul sesso. Si trattava di decriminalizzare i reati di "oltraggio al pudore" che impedivano, con la minaccia del carcere, ad artisti e imprenditori di rappresentare liberamente la sessualità nel campo educativo, sociale e culturale, e in quello dell'intrattenimento. La legalizzazione avvenne, infatti, per la prima volta al mondo, in Danimarca, ai primi di giugno del 1969. Fin dal 1966, L.B. ha scritto, diretto, prodotto e distribuito un gran numero di film hard incensurabili, che ebbero enorme successo e notevole influenza sulla cultura di quei tempi. Pago dei risultati, dal 1977 in poi, si concentrò su altre azioni rivoluzionarie, soprattutto nei campi più avanzati dell'immunologia, cosmologia, fisica quantistica, antropologia e paleontologia. Romanziere nato, ha scritto varie opere in lingua inglese, francese e italiano.


Gabriele De Luca,
gabriele.jpgE' studioso di informatica e sistemi operativi dal 1981.

E' consulente di enti pubblici e privati e di università dalla Cina all'Inghilterra al Sud America, autore di articoli sulla stampa specializzata.

può essere contattato all'indirizzo email admin©geb-soft.net






Maya
maya.jpgVenezuelana di origine, romana di adozione, folgorata dalla cibernetica e poi dal web dall' 89, ora presidente della Golena.

Può essere contattata all'indirizzo email info©golenaedizioni.com







Nunzio Festa

nunzio_festa.jpgNato nell'81, lavora a Matera e risiede a Pomarico (MT). Poeta, narratore, critico; lavora nel campo dell'editoria con Altrimedia Edizioni e altri editori.
Collaboratore giornalistico del Quotidiano della Basilicata e d'altre testate cartacee e telematiche per cronaca e cultura.
E-mail: nunzio8©msn.com


Alba Montori
albamontori.jpgRomana ed eclettica figlia d'arte, si è cimentata fin da bambina con le arti visive e la storia dell'arte, la poesia e il documento politico. Nei suoi oltre sessant'anni di vita, oltre all'intenso lavoro nella scuola pubblica ha sempre dedicato attento e appassionato impegno all'informazione nei media liberi, perseguendo unicamente la verità e i diritti civili accanto alla sua creatività. Sono caratteristiche che continua ad esprimere elaborando continuamente nuovi modi di approccio comunicativo, oltre che concettuale e visivo, alle forme della realtà umana e sociale che sono da sempre l'oggetto preferito della sua indagine. E-mail albamontori©gmail.com

Stefano Marinucci - Truffaldino
truffaldino.jpgscrittore, videoartista, chimico comico, collabora con Alfredo Grelli, e Catie Marchand del Living Theatre, realizzando opere di videoarte, diffuse nei circuiti più malsani e underground della metropoli.
Ha pubblicato numerosi racconti con diverse case editrici.
Allievo di Elena Stancanelli e Cinzia Tani, con il racconto "Il maestro delle Soffianti" ha vinto l'edizione 2006 Profondo Giallo Mondadori.
Con l'undicesima Diplomazione, Tania Lorandi lo nomina Arrotino Ciclista per Avvertiginosi Travesti Letterari, e il Conferimento di Equanimo Datario delle Phynanze .
Attualmente vive in un depuratore pieno di oncoratti e malmignatte. truffaldino©alice.it

Salvatore Domolo
domolo.jpgNato in un piccolo paese sulle rive del lago d'Orta (Novara), all'età di otto anni vive la scioccante esperienza dell'abuso sessuale messo in atto da un prete pedofilo.
Ordinato sacerdote a 25 anni sperimenta l'ipocrisia delle gerarchie clericali e nel 2005 decide di autosospendersi. Nel'ottobre 2009 invia alla curia i documenti necessari per lo sbattezzo ottenendo così di essere un 2uomo libero2. Animato da una straordinaria creatività che manifesta come Floral designer.
sdomolo@hotmail.com


Diana J. Torres
diana_torres.jpg(Madrid, 1981) � eiaculatrice precoce, pornoterrorista lubrica, spaccapalle pro, poetessa ? (da spiaggia?), prostituta fallita (e aggiungere alla lista quello che si preferisce).
Dedica il suo tempo a ideare strategie per distruggere i cattivi (Stato, Chiesa, razionalismo scientifico, tutto manovrato dalla grande macchina eteropatriarcale) spaziando dalla performance, da cui � dipendente dal 2001, all'azione diretta, passando per la scrittura, i workshop, il postporno e l'agitazione sessuale.� pornoterrorismo©gmail.com


 

Alessandro Pedretta e' L'autore?
alessandro_pedretta.jpgnato in qualche tempo distante e distratto e in un luogo oscuro e brutale.
Scrive per non impazzire o impazzire del tutto, deve decidere, passando dalla poesia al racconto, dal racconto alla poesia, a fase alterne, mutevoli, mutando.
Creando il collettivo di pseudoanarcolabili artisti di Nucleo Negazioni pensa di aver fatto il più grande errore della sua vita, e ne va fiero.
Nel 2011 con la casa editrice Occhi di Argo ha pubblicato la raccolta poetica "questanonèpoesia" e nel 2013 col collettivo Nucleo Negazioni e la casa editrice Nulla Die è nato il libro "Le Negazioni in 36 pezzi". Successivamente vomita il suo secondo libro di poesie a tiratura limitata con L'Argolibri: Conta fino a zero. Con la casa Editrice La Gru, sempre nel 2013, nella collana Pop viene stampata la raccolta di racconti "Nagasaki Luna Park" insieme a Nucleo Negazioni e sempre con la casa Editrice La Gru partorisce la sua terza silloge di poesie: "Non chiedetemi il significato".
Alessandro è stato inserito in innumerevoli e insopportabili antologie sia poetiche che di prosa. Gestisce con altri elementi poco rassicuranti la fanzine "Negazioni e maledetta fanzine" e spera comunque e sempre, per poter scrivere ancora, un futuro peggiore.
Se volete contattarlo per insulti sempre graditi o sperticate lodi lo trovate su Facebook alla pagina Alessandro Pedretta Kresta Il non-poeta o all'e-mail illegaleesperienza©gmail.com.
"Golgota souvenir" è il suo primo sperimentale romanzo, che reputa un attacco al pensiero, un aborto della modernità, un insulto alla parola e ai metodi di controllo.
illegaleesperienza@gmail.com

Franca Kodi
fkodi.jpgAttrice torinese, diplomata alla scuola del Teatro Stabile di Torino, lavora con i più importanti registi teatrali italiani, Aldo Trionfo, Memè Perlini, Giorgio Strehler, Antonio Calenda.
Nel cinema con i registi Salvatore Samperi, Mario Landi, Mario Bianchi, Aldo Grimaldi.
Nel 2004 ha partecipato al film, di Rachid Benhadj, "Il pane nudo" tratto dal romanzo di Mahammed Choukri, dove interpreta il ruolo della più importante prostituta del Marocco.
Doppia centinaia di soap opera, film e telefilm, dà la voce a Cicciolina in molte pellicole, doppia Michela Miti in "Pierino contro tutti" e "Pierino colpisce ancora".
Conduce programmi su Radio due e Radio tre.
In qualità di editore e direttore, insieme a Franco Vichi, nel 2004 dà vita alla prima rivista italiana sul feticismo dei piedi, "Il Feticista"

Michele Giordano
michele-piccola.jpge' stato per 18 anni inviato speciale della Mondadori, ha lavorato come cronista al Corriere Mercantile e a La Notte , corrispondente da Genova per Paese Sera e da Milano per l'agenzia Quotidiani Associati. Ha pubblicato per Gremese Moana e le altre, 20 anni di cinema porno in Italia (con Andrea di Quarto, 1997), La commedia erotica italiana (1998) e Giganti buoni, il mito dell'uomo forte nel cinema italiano da Ercole a Piedone (2000). Attualmente è direttore responsabile della rivista Nocturno Cinema.

michelebazangiordano@gmail.com